“Se non schiacciamo il fascismo sarà il fascismo a schiacciare noi”

1235107_592811744094535_192737202_aComunicato della sinistra greca, Kokkino, membro di Syriza, sull’uccisione di Paul Fyssas.

L’assassinio a sangue freddo di Paul Fyssas di 34 anni, da parte dei nazisti di Alba Dorata è l’inizio di un’era completamente nuova nell’azione dei fascisti. Dopo l’attacco criminale ai membri del Partito comunista a Perama ,qualche giorno prima, l’assassinio dell’antifascista Paul Fyssas è oggi una dichiarazione aperta di guerra dei fascisti contro la sinistra e il movimento operaio.

I membri di Alba Dorata non sono più soddisfatti della logica dei “Keadas” e di avere come obiettivo gli strati più deboli della società (immigrati, omossessuali etc.) ma passano adesso a colpire i loro nemici naturali: il movimento operaio e la gioventù, insieme all’intera sinistra.

La brusca scalata della violenza fascista non è così aleatoria e spontanea, perché si manifesta in un periodo di crescita delle lotte attraverso gli scioperi contro il memorandum; un periodo che è anche di rafforzamento dell’influenza della sinistra, nel quadro di una apparente impasse del governo.

Di fatto, Alba Dorata punta allo schiacciamento del movimento operaio e della sinistra per dimostrare così la propria utilità al padronato (i capitalisti, i banchieri, la Troika) e per guadagnare totalmente la loro fiducia. L’eserciti di assassini e la canaglia, guidata qualche giorno fa da Kasidiaris a Meligalas, è pronta ad agire e a provare così che può essere utile. La sua utilità non si limita soltanto a compiere omicidi e ad attaccare la sinistra ma a dimostrare a coloro che governano che possono contare sui neo-nazisti nella prospettiva di dissuasione, destabilizzazione o rovesciamento di un eventuale governo delle sinistre. Va in questo senso ciò che è stato detto e scritto alcuni giorni fa da “rinomati giornalisti” sul bisogno di cooperazione tra le “forze conservatrici” ed Alba Dorata, al fine di evitare un “governo delle sinistre”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...